Non rompetemi più le scatole con i Maneskin

Dai ascoltati i Maneskin, fanno ottimo Rock”…”possibile che tu non voglia ascoltare i maneskin? guarda che sono bravi ….poi con Marlena hanno tirato fuori un tormentone!”

Ultimamente il tono delle mie conversazioni sull’argomento Maneskin era piu o meno sempre questo, con l’unico vantaggio che ho finalmente scoperto il senso degli infiniti post che facevano riferimento a questa misteriosa Marlena…ed io che pensavo che fosse una mela (sic!).

Ok, alla fine mi sono fatto convincere ed ho ascoltato sti Maneskin, bene. Adeso però non rompetemi più le scatole: il mio dovere, quel minimo sindacale per non passare per uno che critica a oprescindere l’ho fatto. E non mi sono piaciuti.

Intanto, sono rock? Per me no. Certo, l’impronta se la sono voluta dare, ma per fare rock ed essere rock, non basta certo una sequenza di accordi, qualche distorsione e una finta aria da gruppo alternativ costruita a tavolino.

Per me (e ribadisco, è ma mia opinione personale) dire che i maneskin sono rock per un paio di riff in stile funk e per un cantante un po androgeno che ci butta su un po di voce graffiata, è un po come paragonare i tizzi di “Svalvolati on the road” con gli Hells Angels perchè si sono messi un giubbotto di pelle e sono saliti su una harley.

Ok, chiaramente in un paese in cui il mercato discografico ci ha abituati a premiare roba alla Tiziano Ferro, capisco che anche i Maneskin possano non sembrare poi così male. Francamente però, pur avendo provato ad ascoltarli non mi disocno nulla.

Le canzoni sono molto prevedibili: fanno un bel mix di un po di funk nei riff, linee di basso molto semplici e testi presi dalla fiera del banle. Tecnicamente magari non sono neanche male, almeno alcuni di loro, ma è tutto qui.

Certamente si sanno vendere bene e non voglio nemmeno dargli la colpa di essere usciti fuori da X Factor.

Del resto, se proprio vogliamo guardare ad X Factor, nella stessa edizione c’erano anche i Ros, un gruppo tecnicamente molto piu bravo e decisamente molto più rock che, meritaterebbe fortuna migliore.

Intendiamoci, i Maneskin stanno andando bene i Italia e ce ne faremo una ragione, tutti contenti per loro. Spiace solamente che girando per locali più o meno grandi si possano ascoltare dozzine di gruppi veramente bravi, veramente rock, che fanno fatica ad emergere, mentre questi passano per “il gruppo rock italiano”.

Ascoltatevi pure i Maneskin, quindi, ma non mi ropete più le scatole dicendomi che sono prevenuto e non li capisco, a me francamente se Marlene torna oppure no a casa non interessa niente.

PS

la cosa piu bella che ho ascoltato cercando i Maneskin è questo video su “come creare una canzone dei Maneskin” senza alcun talento…buona visione 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.